Primo Piano

Alluvione a Lentigione



La Caritas diocesana partecipa alla solidarietà nei confronti della popolazione colpita dalla recente alluvione a seguito della esondazione dell'Enza.
Il Vescovo Massimo, nella visita al Centro Kaleidos di Poviglio (che sta accogliendo gli sfollati di Lentigione), ha affermato che "di fronte ai drammi che accadono la prima impressione è sempre di sgomento; quando una persona, di colpo, soprattutto nella notte, viene sbalzata dalla sua casa, trova inondati i luoghi dei suoi affetti più cari, quando vede immerse nell'acqua le cose che ha custodito per anni, non può provare che desolazione". 
Il Vescovo Massimo ha poi elogiato le persone che si sono messe a disposizione per i servizi necessari all'accoglienza in emergenza.
La Caritas diocesana è rimasta in contatto fin da subito con il parroco don Evandro Gherardi e con la rete degli aiuti messi in campo.
In questo momento la Caritas diocesana non può intervenire a Lentigione. Si raccolgono disponibilità di persone e cose per la fase successiva, che verranno attivate al bisogno.
Per informazioni telefonare allo 0522 922520 oppure inviare mail a segreteria@caritasreggiana.it.