Primo Piano

Sahel: si aggrava la crisi alimentare l'africa

“Esorto la comunità internazionale ad affrontare seriamente l’estrema povertà di queste popolazioni le cui condizioni di vita si stanno deteriorando”.

Con queste parole Papa Benedetto XVI ha salutato i membri della Fondazione Giovanni Paolo II per il Sahel venerdì 10 febbraio 2012, denunciando la grave situazione in cui versa una vasta area del Sahel colpita da una crisi alimentare che rischia di espandersi ed aggravarsi come già accaduto nel Corno d’Africa.

Sono già 7 milioni le persone colpite dalla siccità che rischiano la malnutrizione, ma le cifre potrebbero aumentare di molto se non si interverrà in modo rapido e deciso.

I paesi particolarmente coinvolti sono: Mali, Burkina Faso, Niger, Ciad, Senegal, Mauritania.

Le Caritas dei paesi colpiti, sono da mesi all’opera per contrastare l’emergenza con la distribuzione gratuita e la vendita a prezzi ribassati di cereali, la distribuzione di fondi in cambio di lavoro (“cash for work”), la distribuzione di sementi per la campagna agricola 2012–13, il sostegno all’allevamento.

Per contribuire vai alla pagina Donazioni o contatta il numero 0522 922520