Primo Piano

Terremoto in Asia

Si delineano con maggiore precisione i danni del sisma di magnitudine 7.7 che ha colpito la regione dell’Hindu Kush, ai confini tra Afghanistan e Pakistan il 26 ottobre.
Il conto delle vittime è già salito a 393, con più di 2000 feriti, e oltre 15.000 case distrutte; i danni sono concentrati prevalentemente in Pakistan, per lo più nella divisione di Malakand (distretto di Swat), e nelle zone immediatamente circostanti di Dir, Buner, Chitral e Shangla.
Caritas Pakistan ritiene che, soprattutto nella prospettiva dell’arrivo dei primi freddi invernali, vi sia estrema necessità di ripari di emergenza adatti alle rigide condizioni climatiche, per far fronte ai bisogni di chi vive in villaggi situati in zone difficili da raggiungere, ed in cui molte abitazioni sono andate distrutte.
Caritas Italiana, da anni impegnata a fianco di Caritas Pakistan, ha già messo a disposizione 100.000 euro a sostegno degli interventi di prima emergenza.
E’ possibile sostenere i progetti di Caritas Italiana anche attraverso i nostri canali.