Primo Piano

La risposta della Caritas diocesana all’azione di VFS

COMUNICATO del 25 novembre 2015


In merito agli episodi della notte scorsa nei quali anche la Caritas diocesana è stata oggetto di ingiurie da parte di un’Associazione culturale veneta che ne ha rivendicato la paternità, rispondiamo con quanto abbiamo di più attuale e utile al discernimento, il Vangelo della liturgia del giorno:

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 21,12-19)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.
Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».
 

Caritas diocesana di Reggio Emilia – Guastalla