Su
Giu
Primo Piano

Anniversario


I "dons" Guglielmi!
Luigi e Tiziano, fratelli della famiglia Guglielmi, fratelli (2 su 5) che scelgono di dedicare la propria vita al Signore, alla Chiesa, alle persone che incontreranno nei loro diversi ministeri.
Uno nei Padri Bianchi (Tiziano) si dedicherà interamente alle missioni, finendo la sua vita terreste sulle colline del Rwanda, in un incidente aereo. Uno (Luigi, detto Gigi, anch'egli morto prematuramente e improvvisamente nel 1996) nei sacerdoti diocesani di Reggio Emilia.
Una vocazione coltivata insieme e condivisa nel giorno dell'ordinazione, per entrambe avvenuta il 29 giugno 1969, esattamente 50 anni fa.
Li ricordiamo per invocare la loro intercessione sulla nostra Chiesa diocesana e, in particolare, sugli ambiti che don Gigi e don Tiziano hanno vissuto e fecondato nel loro ministero: carità, liturgia e missioni.
Così don Gigi ricordava nel suo testamento spirituale suo fratello don Tiziano: "Un pensiero ai miei genitori che mi hanno sempre seguito, non sempre corrisposti, con attenzione e affetto grande, ai miei fratelli e alle loro famiglie, in modo speciale a padre Tiziano missionario in Rwanda, che mi ha consentito di avvicinare e conoscere la realtà di uno dei paesi fra i più poveri dell’Africa e di pensare al mio ministero con ottimismo ed entusiasmo."
E così, sempre nel testamento, scriveva don Gigi per il futuro dei giovani: "Se posso dire ancora qualcosa ai cristiani delle comunità che ho servito, ai giovani soprattutto: il coraggio di scelte generose che li spinga a non temere di perdere qualcosa per il Signore, perché c’è tutto da guadagnare".
Un messaggio attualissimo e invitante anche oggi per tutti noi!