Terremoto nell’Egeo

Una forte scossa di terremoto ha colpito nella giornata del 30 ottobre la costa egea della Turchia, a nord dell’isola greca di Samos, sentita fino ad Atene e Istanbul. Il terremoto ha causato anche uno tsunami, che ha inondato alcuni quartieri abitati a Samos e una zona residenziale della periferia di Smirne.
La zona più gravemente danneggiata sembra essere la città di Smirne, con 4 milioni di abitanti.
Caritas Italiana è in contatto fin dai primi momenti successivi al terremoto sia con Caritas Grecia, sia con Caritas Turchia. Ha espresso vicinanza e solidarietà ed è pronta a sostenere gli interventi di risposta all’emergenza. I direttori di Caritas Turchia e di Caritas Smirne testimoniano che la situazione è ancora molto caotica e le notizie che provengono dalle zone più colpite sono frammentarie.
Caritas Italiana da diversi anni collabora con le Caritas locali, sostenendo progettualità su diversi ambiti tra cui l’economia sociale, aiuti di emergenza, sostegno alle famiglie più vulnerabili, assistenza ai migranti, con particolare attenzione al rafforzamento delle collaborazioni tra le comunità dei tre paesi, per un impegno complessivo di oltre 2 milioni di euro negli ultimi 5 anni.
Per maggiori informazioni e per donare a sostegno dell’emergenza clicca qui.
Eventuali offerte possono essere versate anche tramite i canali della nostra Caritas diocesana (specificando nella causale “Terremoto Egeo 2020”) e saranno inviati a Caritas Italiana a sostegno dei progetti di emergenza in atto.
Condividi questo articolo!
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Iscriviti alla Newsletter

Resta informato su tutte le nostre attività!

Compagnia del SS. Sacramento
Caritas Reggiana – Missioni Diocesane
P.I. 01998540353

Contatti

Sede legale
Via Vittorio Veneto, 6
42121 Reggio Emilia

T 0522 922520
segreteria@caritasreggiana.it

Orari

Orari di apertura al pubblico:
da lunedì a venerdì 8.30-13.00
martedì e giovedì 14.30-18.00

Tutte le illustrazioni sono di Francesco De Benedittis

Fatto con da TechSoup Italia